Le fragranze dell'anno

Caldo e avvolgente: anche il profumo ha bisogno del cambio di stagione. In inverno occorre scegliere la fragranza giusta, che sappia riscaldare, migliorare l’umore e che tenga conto dell’effetto del freddo sulla pelle. E, allora, via a bouquet dalle note dolci e speziate, moda del momento. Profumi intensi e persistenti che catapultano nel mood invernale. Senza mai dimenticare che la fragranza scelta può comunicare tratti della personalità e contribuire a far capire agli altri chi siamo. Ecco perché, spesso, entrando in una profumeria, scegliere un’essenza sembra davvero complicato. Sia per lei che per lui. Quali famiglie olfattive scegliere? Meglio optare per fragranze naturali? Eau de toilette o eau de parfum? Proviamo a dare delle risposte…

Le tre famiglie olfattive invernali…per lui e per lei
Come le note musicali, le famiglie olfattive sono sette e aiutano a capire la fragranza più adatta. Tra i prodotti di bellezza top della stagione invernale spiccano i profumi orientali, dolci o più secchi: vaniglia, ambra, sandalo, patchouli e spezie più profumate per chi ama lasciare la scia. Adatti sia a lei che a lui. Tipicamente maschile, anche se ultimamente è possibile trovare profumi molto apprezzati anche Pour Femme, è la fragranza legnosa, a base di cipresso, sandalo, vetiver, cedro e quercia. Questi profumi sono profondi e seducenti e ricordano la terra. Tra le famiglie olfattive più adatte alla stagione invernale, sia per lui che per lei, ci sono anche le fragranze dalle note particolari e audaci a base di nappa, cuoio e tabacco. Eau de toilette o de parfum? Se si preferisce un’essenza più leggera e meno invadente l’eau de toilette sarà la scelta più giusta. È solo una questione di intensità.

Le fragranze del futuro sono eco

Ultimamente sono sempre più in voga i prodotti naturali, che non nuocciono all’ambiente. C’è chi ama profumarsi delicatamente con essenze e fragranze naturali, prive di ingredienti di sintesi. Sono profumi a base di note fresche e sensuali, che non coprono l’odore della pelle. Avvolgono delicatamente e con discrezione, lasciando all’olfatto una piacevole sensazione. Sono i profumi del futuro, privi di coloranti artificiali e parabeni: per lei fragranze alla vaniglia, bergamotto, pompelmo e zenzero. Per lui a base di note verdi, legni e cuoio.

Gli errori da non commettere quando si sceglie un profumo

Quando si entra in una profumeria ci si trova di fronte a una scelta ampia di prodotti di bellezza e spesso scegliere il profumo adatto, quando si hanno le idee poco chiare, diventa difficile. Il primo errore da non commettere è quello di spruzzare tanti profumi sulla pelle: si uscirà dalla profumeria ancora più confusi. Odorare il prodotto prima su una targhetta di carta di prova e poi sulla pelle aiuterà senza dubbio nella scelta. Consiglio utile sarà considerare le note di testa, che si percepiscono immediatamente, le note di cuore, che si percepiscono con il trascorrere dei minuti, e le note di fondo, che sono l’ultima scia che un profumo lascia sulla pelle e sugli indumenti. 

Condividi





CONSORZIO CENTRO
COMMERCIALE MONGOLFIERA LECCE
C.F. / P.IVA 04367180751 - Capitale sociale € 10.000,00 i.v.
73010 Surbo (LE), S.S. Lecce - Brindisi km 1.900
direzione.mongolfieralecce@cbre.com

LUN-SAB 09.00 / 21.00
DOMENICA 10.00 / 21.00

S.S. LECCE - BRINDISI KM 1,900
(134,89 KM) 73010 SURBO

 
© 2019 - Consorzio Centro Commerciale Mongolfiera Lecce - Informativa della privacy