L'amore (e l'amicizia) ai tempi di Zoom

L'amore ai tempi di Zoom
Ammettiamolo: essere single o avere una relazione senza convivenza è diventato parecchio difficile negli ultimi mesi, così come frequentare gli amici del cuore. Dalle restrizioni in materia di “congiunti” ai limiti imposti per il distanziamento sociale, dallo stop alla movida fino al blocco degli spostamenti tra le regioni, uno dei problemi più seri - anche a livello psicologico sociologico - è quello di coltivare nuove relazioni, di trovare l'amore della vita o semplicemente una compagnia per trascorrere una serata piacevole. Il dating, così come lo ricordavamo, è andato in crisi: non tutti sono disposti a vivere un appuntamento come un’attività clandestina o, addirittura, a sfidare le leggi e le restrizioni mettendo a rischio la salute propria e la sicurezza pubblica. Come si risolve il problema? Con creatività, spirito di adattamento e una buona connessione, in tutti i sensi.

Ci vediamo in chat
Darsi appuntamento on line è diventato ormai per milioni di persone un'abitudine. Basti immaginare alle innumerevoli relazioni a distanza che si stanno sostenendo soprattutto grazie alle piattaforme di videochat: da Zoom a Hangouts passando per le più semplici videochiamate WhatsApp o Messenger. In questo caso, non parliamo soltanto di relazione di coppia ma anche di gruppi di amici abituati a trascorrere il tempo libero insieme: la possibilità di una multichat ha rimpiazzato l’appuntamento serale al pub, la pizza in compagnia, perfino le feste di compleanno a sorpresa. Non sarà la stessa cosa, ma ha consentito a tante persone di sentirsi meno sole e di imparare nuove forme di socializzazione.

La distanza che unisce
“La lontananza è come il vento: spegne i fuochi piccoli ma accende quelli grandi”.
Comunicare è fondamentale, anche per coppie abituate a condividere, se non lo stesso tetto, più tempo a contatto. Gli psicologi suggeriscono di utilizzare gli strumenti tecnologici e i servizi di videochat per scambiarsi sorrisi, condividere emozioni, sostenersi a vicenda. Dal semplice messaggio di buongiorno o buonanotte alla condivisione su schermo di qualcosa da fare insieme (ad esempio, sessioni di allenamento in coppia, ascoltare un disco insieme o leggere ad alta voce le pagine di un libro preferito). Non smettete di fare progetti insieme, di guardare al futuro, di vivere questa transizione come una fase destinata a concludersi. La distanza può, davvero, unire, rendere più sincere le relazioni, diventare un momento in cui, con l’assenza dell’altro, si coglie il valore delle piccole cose e il bisogno di costruire da quelle basi un rapporto più stabile e sicuro.

Cosa fa l'Europa?
Negli altri paesi europei ognuno si organizza come può, con soluzioni originali. Nel Regno Unito, in cui spesso già dai 18 anni si abbandona il tetto familiare, si parla di “support bubble”, una bolla di sostegno con un'altra famiglia. Le persone in ciascuna bolla possono pernottare nelle case degli altri, visitare insieme luoghi all’aperto e non devono attenersi alle regole di distanziamento sociale. In caso di contagio, però, si osservano le regole rigide dell’isolamento. In Belgio si è sostituito al concetto di “congiunti” quello di “Knuffelcontact” (ovvero: “compagni di coccole”); le regole solo le seguenti ogni persona ha diritto a “nominarne” uno, mentre per chi vive da solo il numero sale a due. Il governo francese, infine, ha risolto la questione della separazione forzata delle coppie non sposate a causa delle frontiere chiuse grazie a una campagna nata sul web e denominata "Love is not tourism". Il governo ha assegnato a tutti loro dei lasciapassare per riunirsi con le persone amate. Perché l'amore vero non può avere confini!

Condividi





CONSORZIO CENTRO
COMMERCIALE MONGOLFIERA LECCE
C.F. / P.IVA 04367180751 - Capitale sociale € 10.000,00 i.v.
73010 Surbo (LE), S.S. Lecce - Brindisi km 1.900

newsletter

Unisciti alla nostra newsletter e resta aggiornato sulle ultime notizie, eventi e promozioni
    ISCRIVITI    

direzione.mongolfieralecce@cbre.com

S.S. LECCE - BRINDISI KM 1,900
(134,89 KM) 73010 SURBO